Ministero della pubblica amministrazione

logo

Il tutor scolastico è un docente, di norma di ruolo, che viene individuato dal Dirigente scolastico sentito il consiglio di classe, fermo restando che potrà farsi coadiuvare da docenti non di ruolo o dai docenti dell’organico del potenziamento non titolari di classi. Ha funzioni ben distinte, anche se complementari, rispetto al Coordinatore della classe. Il tutor scolastico redige e tiene aggiornato il P.F.I. elaborato dal Consiglio di classe ed è una figura di riferimento per lo studente e per la famiglia.

  • Vademecum docente tutor PFI
  • Questionario per PFI

CRITERI DI ASSEGNAZIONE TUTOR AGLI STUDENTI

Classi prime
1) ogni docente non può avere più di 3 alunni da seguire all’interno del cdc. e non  più di 6 tra tutte le classi.
2) priorità ai docenti di ruolo che seguiranno l’alunno in tutto il quinquennio (Italiano, Matematica, Inglese, Ed. Civica, Laboratorio, Sc. Motorie, 1 materia professionale, Sostegno laddove presenti) 
3) non di ruolo delle discipline precedenti 
4) successivamente religione e discipline presenti solo al biennio preferibilmente di ruolo.
 
Dalle seconde in poi 
1) se il docente del precedente a.s. non è più presente, l’ incarico viene assunto automaticamente dal nuovo docente della stessa disciplina compatibilmente con il criterio di massimo 3 studenti per docente.